MetaSEARCH WebService
Funzionalità

Meta-SEARCH WebService

A cosa serve:

Con la crescita di Internet e del World Wide Web, l’accesso agli archivi per i beni culturali richiede sempre maggiori opportunità per consentire ricerche integrate su banche dati sempre più allargate o condivise.

L’accesso a banche dati attraverso i meta-dati e l’evoluzione di standard condivisi come il DublinCore, consentono un approccio alle ricerche in internet con modalità trasversali rispetto ai singoli tracciati record della singola collezione, catalogo bibliografico, archivio fotografico o archivio museale.

Come funziona:

Attraverso la tecnologia dei Web Service, inoltre, viene definito uno standard mondiale di condivisione e accesso ai dati indipendente dalla piattaforma e dalla soluzione software adottata caso per caso. Per progetti in cui si intenda assicurare la fruizione dei materiali attraverso uno strumento di ricerca unico ed in grado di interrogare database con diverse tecnologie e diversi tracciati record (standard di catalogazione specifici nazionali o internazionali), è stato sviluppato MetaSearch, un’interfaccia web-based di meta-ricerca che utilizza la tecnologia dei web servicies (servizi web).

Tutte le soluzioni da noi sviluppate utilizzano gli standard di riferimento nazionale ed internazionale ed espongono WebServicies (SOAP) attraverso una mappatura condivisa dallo standard mondiale DUBLINCORE, Z39.50 e OAI-PMH.

Tale modalità di interrogazione consente l’attivazione di centri di documentazione integrati con ricerche su diversi materiali gestiti in autonomia, su sedi distribuite sul territorio e caratterizzati da diversi standard di catalogazione e soluzioni software adottate.

Meta-SEARCH WS

La tecnologia di meta-ricerca può essere utilizzata all'interno di portali culturali in cui si desideri catalogare ed archiviare diverse tipologie di materiali afferenti a standard descrittivi nazionali ed internazionali.
La potente struttura di mapping sui tracciati record di Meta-SEARCH WS consente diverse configurazioni e accesso a fonti dati di tipo aperto come LOD (Linked Open Data) o basati su repository OAI-Pmh 
A chi si rivolge

Meta-TOOLS WS

Molti dei componenti di meta-TOOLS utilizzeranno la tecnologia internazionale dei Web Service (servizi web).
Meta-TOOLS fornisce una concreta soluzione per tutti i progetti in cui si intenda assicurare la fruizione dei materiali non omogenei attraverso uno strumento di ricerca unico ed in grado di interrogare database con diverse tecnologie e diversi tracciati record (standard di catalogazione specifici nazionali o internazionali).
VEDI DI PIU'

LOD e Data Connectors Tools

Il paradigma dei Linked Open Data (LOD) viene considerato nelle strutture di comunicazione dati attraverso progetti di meta-ricerca bibliografica e su fonti eterogenee.
I Linked Data, per loro caratteristica di dati rilasciati in formato aperto, contribuiscono ad un accesso alle risorse culturali unificato e controllato. Mediante la tecnologia dei WebService, BIBLIOWin5.0Web estende i sui servizi di connessione con MetaSEARCH WS secondo standard OAI-Pmh e DublinCore.
Vedi di più

Lista di applicazioni e
fonti dati interrogabili dal meta-motore

  • cataloghi biblioteche/mediateche:  software BIBLIOWin  (standard ISBD)
  • archivi fotografici:  software EasyNET  CMS  (scheda F – ICCD semplificata)
  • archivi documentali: software EasyNET  CMS  (standard Dublin Core)
  • archivi fotografici: software SICAPWeb   (scheda F – ICCD integrale)
  • archivi beni culturali: software SICAPWeb   (scheda D, OA – ICCD integrale)
  • archivi museali:  software EasyNET  CMS  (standard Dublin Core o specifici)
  • centri di documentazione:  software EasyNET  CMS  (standard Dublin Core)

Download

Software Meta-SEARCH WebService: